Enzo Moscato, attore, autore e regista, è tra i capofila della nuova drammaturgia napoletana con un teatroscritto e interpretato in forme coraggiosamente inconsuete; una lingua arcaica e modernissima, un plurilinguismo tutto suo che lo hanno imposto all’ attenzione della critica e del pubblico non soltanto italiani. 

E’ considerato l’ interprete di un nuovo teatro di poesia, che riconosce i suoi ascendenti non solo nei grandi autori e compositori napoletani, ma in Artaud, in Genet, nei poeti maledetti di fine secolo, in Pasolini. Tra i suoi lavori “Embargos” (premio UBU 1994), “Rasoi” (premio della Critica italiana, Biglietto d’ oro Agis), “Pièce Noire” (premio Riccione per il Teatro 1985).Al suo attivo anche 4 cd, come chansonnier/rivisitatore dell’ universo canoro partenopeo e non: “Embargos” (1994), “Cantà” (2001) e “Hotel de l’ univers” (2005) e “Toledo Suite” (2012). 

Rilevanti anche le sue prove nel cinema tra cui, “Morte di un matematico napoletano” di Mario Martone, “Libera”  di Pappi Corsicato, “Il viaggio clandestino” di Raul Ruiz, “ I Vesuviani “ nell’ episodio di Antonietta De Lillo, “Mater Natura” di Massimo Andrei.

 Le sue opere, da Scannasurece a Sull¹ordine e il disordine dell’ex macello pubblico, sono pubblicate da Ubulibri.

 

 

OPERE TEATRALI ANNO

 

  • Carcioffolà
  • Scannasurice
  • Signurì signurì
 

1982

 

  • Trianòn
  • Pièce noir

 

1983

 

  • Festa al celeste e nubile santuario

 

1984

 

  • Ragazze sole con qualche esperienza

 

1985

 

  • Occhi Gettati

 

1986

 

  • Bordello di mare con nanà

 

1987

 
  • Partitura
  • Festa al celeste e nubile santuario (rimessa in scena)
  • Tiempe sciupat
  • Scanna-play-surice

 

1988

 

  • Fughe per comiche lingue, tragiche a caso

 

1990

 

  • Rasoi

 

1991

 

  • La psychose paranoiaque parmi les artistes

 

1993

 
  • Mal-d'-Hamlé
  • Embargos
  • Ritornanti

 

1994
 
  • Recidiva
  • Co'stell'azioni

 

1995
 
  • La vita vissuta d'Artaud l'imbecille
  • Lingua, carne, soffio

 

1996

 

  • Acquarium ardent
  • Luparella
  • Teatri del mare

 

1997

 
  • Cantà (rimessa in scena)
  • Trianon

 

1998
 
  • Arena Olimpia
  • Sull'ordine e il disordine dell'ex macello pubblico

 

2000

 

  • Lingua, carne, soffio (rimessa in scena)

 

2001

 

  • Co'stell'azioni (rimessa in scena)
  • Ritornanti (rimessa in scena)
  • Luparella (rimessa in scena)
  • Compleanno (rimessa in scena)
  • Orfani veleni
 

2002

  • Kinder-Traum Seminar
  • Hotel de l'Univers
 

2003

 

  • Oro Tinto
  • Partitura per Leo
  • Trompe l'Oeil
  • L'opera Segreta
 

2004

 

  • Passioni-voci

 

2005

 

  • Niezi (ragazzi di cristallo)

 

2006

 
  • Sangue e bellezza (L'ultimo tempo in voce di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio
  • Il sogno di Giruzziello
  • (Gita semiseria in memoria di un Amico, al paese, misterioso, 'e Chi t'ha 'ntiso)
  • Le Doglianze degli attori a maschera (Libero omaggio a Carlo Goldoni)

 

2007

 

  • Magnificenza del terrore
  • Pièce noir

 

2009

 

  • Tà-KàI-Tà

 

2012

 

  • Istruzioni per minuta servitù

 

2014

  

FILMOGRAFIA ANNO

 

  • Morte di un matematico napoletano (Mario Martone)

 

1992

 

  • Libera (Pappi Corsicato)
  • Il viaggio clandestino - Vite di santi e di peccatori (Raul Ruiz)

 

1993

 
  • Rasoi (Mario Martone)

 

1994
 
  • Racconti di Vittoria(Antonietta De Lillo)
  • Il verificatore (Stefano Incerti)

 

1995
 
  • I Vesuviani (De Lillo, Corsicato, Capuano, Incerti, Martone)
  • Malemare (Pasquale Marrazzo)

 

1997

 

  • Il resto di niente(Antonietta De Lillo)

 

2003

 
  • Mater Natura (Massimo Andrei)

 

2005

 

  • Quijote (Peppe Servillo)

 

2006

 

  • Il giovane favoloso (Mario Martone)

 

2014

 

PREMI ANNO

 

  • Premio Riccione/Ater per il Teatro
 

1985

 

  • Premio IDI
  • Premio UBU per il Teatro
  • Premio "Annibale Ruccello", Monte Pellegrino (PA)

 

1988

 

  • Premio della Critica
  • Biglietto d'Oro AGIS
  • Premio La Città dei Ragazzi a Battipaglia

 

1991

 

  • Premio I° Oscar della Radio Italiana

 

1992

 

  • Premio Antonio De Curtis

 

1993

 

  • Premio Sebeto
  • Premio Internazionale di Radiofonia del Festival di Ostankino (Russia)
  • Premio UBU per Embargos

 

1994

 
  • Premio Girulà per Luparella 
1996

 

  • Premio Teatro Il Primo "Miglior Spettacolo dell'anno" per Luparella

 

1997

 

  • Premio Università dello Spettacolo Napoli

 

2000

 

  • Premio città di Agri

 

2001

 
  • Mal-d'-Hamlé
  • Embargos
  • Ritornanti

 

2002

 

  • Premio Annibale Ruccello a Positan
  • Premio "Viviani" a Benevento Città Spettacolo

 

2002
 
  • Premio Penisola Sorrentina

 

2003

 

  • Premio Franco Carmelo Greco
  • Premio Girulà per Hotel de l'Univers

 

2004

 
  • Premio Fuorigrotta

 

2005
 
  • Premio Pulcinellamente 
2008

 

  • Premio Benevento Città Spettacolo

 

2009

 

  • Premio Eduardo Nicolardi
 

2011